Calcolosi renale

Area Urinaria | Redazione

Si definisce calcolosi renale o nefrolitiasi, il riversarsi o il costituirsi, entro le cavità calico-pieliche di uno o di entrambi i reni, di concrezioni denominate calcoli, dovute al precipitare di soluti presenti nelle urine in quantità normale o patologica.

Con il termine di urolitiasi, si designano le medesime concrezioni calcolotiche individuabili in un segmento qualsiasi delle vie urinarie come:

  • calici;
  • pelvi;
  • ureteri;
  • vescica;
  • uretra.

Calcoli renali: cause

Fattori eziologici fondamentali che possono provocare una calcolosi renale sono:

  • anomalie congenite del rene o delle vie urinarie che promuovono stasi di urina (lesioni d’organo)
    • come ad esempio la stenosi del giunto pielo-ureterale;
  • disordini metabolici che determinano un’eccessiva eliminazione di soluti (litiasi d’organismo)
    • come ad esempio l’ipercalciuria dell’iperparatiroidismo;
  • infezioni urinarie che alcalinizzando le urine favoriscono la precipitazione di fosfati
    • come quelle provocate ad esempio dai batteri del genere Proteus.

Calcolosi renale: patogenesi

I meccanismi patogenetici più importanti alla base della calcolosi renale sono certamente:

  • la stasi urinaria;
  • l’eccessiva eliminazione di soluti, talvolta su base eredo-costituzionale come in caso di gotta e cistinuria, quali
    • cistina,
    • ossalato,
    • acido urico,
    • fosfato di calcio;
  • l’infezione urinaria, a volte favorita dalla calcolosi, a cui può cooperare uno stato di disidratazione.

Di cosa sono fatti i calcoli?

I calcoli sono costituiti:

  • nel 70-80% dei casi dal solo calcio ossalato o da calcio ossalato insieme al calcio fosfato (7-10%);
  • nel 10-15% dei casi da triplofosfato di calcio ammonio e magnesio (struvite) e in questo caso sono correlati a infezioni delle vie urinarie;
  • nel 10-15% dei casi da acido urico;
  • nell’1% dei casi da cistina e xantina.

Tutti i calcoli, ad eccezione delle concrezioni pure di acido urico e di xantina, sono radioopachi ai raggi Roentgens, in quanto più o meno ricchi di calcio.

Calcoli renali e pH urinario

I calcoli si formano:

  • in urine acide se sono composti di acido urico;
  • in urine alcaline, spesso in corso di infezione urinaria, se costituiti di fosfato o di triplofosfato;
  • a ogni pH urinario, se sono composti di ossalato.

Calcoli puri e calcoli misti

I calcoli possono essere, inoltre, suddivisi in:

  • calcoli puri;
  • calcoli misti, più frequenti.

Calcoli renali: sintomi e tipologia di dolore

La calcolosi renale o nefrolitiasi abitualmente non causa alcun disturbo: è infatti possibile una protratta quiescenza clinica, fino a quando non intervengono complicanze e si parla in questo caso di calcolo muto.

Il dolore, pertanto, può mancare anche per calcoli molto voluminosi che ostruiscano in parte o completamente le vie urinarie.

Talvolta, invece, si ha dolore con sensazione di peso doloroso nella regione lombare, che si può irradiare verso l’inguine.

Il calcolo, danneggiando la mucosa urinaria può determinare microematuria, che si evidenzia solamente all’esame delle urine.

Coliche renali con calcoli

Talvolta, invece, il dolore è particolarmente intenso e si manifesta la classica colica renale: di solito causata dal passaggio del calcolo dal rene all’uretere. Il dolore, spesso violentissimo, inizia nella regione lombare corrispondente a quella del rene colpito e si irradia, in avanti, verso i genitali.

Il dolore provocato da una colica renale può:

  • essere accompagnato da nausea, vomito e sudorazione;
  • durare poche ore o ripetersi anche per molti giorni se il calcolo continua a muoversi;
  • essere associato a macroematuria;
  • unirsi a pollachiuria e disuria.

Questi sintomi si possono presentare anche quando un calcolo passa dall’uretere in vescica.

Calcolosi renale: diagnosi, cura e omeopatia

Per la diagnosi della calcolosi renale sono utili le indagini radiologiche ed ecografiche e, qualora siano emessi calcoli, è opportuno stabilire con analisi chimica la natura delle concrezioni per modulare ad hoc la terapia omeopatica.


COII


Libri

Dr. Reckeweg Mistery Tales – Draghi e labirinti

IMO e Digital for Business

Cinque amici, attorno a un tavolo pieno di mappe, draghi e labirinti, condividono incredibili avvent...